lunedì 30 gennaio 2017

errata corrige al TUTORIAL PUNTO ANTICO N8

Rileggendo mi sono accorta di una parte mancante alla foto del taglio trame del centro griglia, ho aggiunto cio' che mancava. Mi scuso e vi auguro buona giornata.

Anna Maria
Il male trionfa spesso ma non vince mai.

Evil often triumphs, but never won.

J. Roux



domenica 29 gennaio 2017

ALTRA TENDA A PUNTO ANTICO

 Buona domenica care amiche, ho appena finito di stirare e inamidare la tenda a punto antico. Certo, le foto non sono granchè, sarebbero state migliori con una giornata di sole, ma oggi di sole non ce n'è (a dispetto delle ultime settimane in cui ci ha inondato con la sua luce).

 ci tengo a inserire le mie iniziali e l'anno, come una piccola opera artigianale





e con questo vi auguro una serena, tranquilla, riposante domenica.

Anna Maria 

giovedì 26 gennaio 2017

MAGIA TRA FILI E RICAMI 2017





Su segnalazione di una cara amica vi segnalo il nuovo blog dedicato alla manifestazione MAGIA TRA FILI E RICAMI , potrete trovare tutte le informazioni necessarie e scaricare i moduli per partecipare sia al concorso di quest'anno con il  tema ABBRACCI che il modulo per partecipare all'evento come espositrice/re qui. In fondo a ogni pagina troverete i due moduli da scaricare in formato .pdf in modo da poterlo stampare comodamente da casa. 

Troverete inoltre un filmato e fotografie di passate edizioni, i biglietti da visita con i recapiti delle due organizzatrici (Annalisa Comerlati e Maria Rita Colzato) insomma, vale la pena darci un occhio!

A presto, con le foto della tenda finita.

Buona giornata.

Anna Maria 


mercoledì 25 gennaio 2017

PUNTO ANTICO - TUTORIAL 8

Buona serata a tutte, carissime, stasera condivido con voi un metodo che ho utilizzato per ricamare la griglia centrale della tenda che sto ricamando in queste settimane. Per la verità l'avevo iniziata lo scorso anno, poi, per vari motivi (ce ne sono sempre di buoni, validi, necessari e improrogabili) l'ho abbandonata nell'armadio "delle cose iniziate e non ancora finite".

La tenda è a punto antico, una mia personalissima rielaborazione di una tenda presentata da Bruna Gubbini nel suo primo libro; ho fatto delle piccole modifiche e ho tolto dei particolari, questo perché la mia tenda è più corta e più stretta di quella da lei presentata nel libro. Ovviamente, per complicarmi la vita (visto che non la volevo eliminare dallo schema di ricamo) ho dovuto ridimensionare anche la griglia! Ovvio, no? 

Peccato che poi, quando mi sono trovata a doverla ricamare mi sono venuti una marea di dubbi. Così, per non rovinare la tenda (giammai!) mi sono armata di santa pazienza (tanta) e ho riprodotto la griglia su un pezzo di tela identica a quella della tenda per fare varie prove. Ci ho messo un po' ma alla fine sono approdata a questo che vi spiego sotto, non lo rivendico come una scoperta personale, immagino che esistano vari modi per procedere, in ogni caso questo si applica a ogni tipo di griglia, qualsiasi forma essa abbia, dritta, a scalini, a croce.... poi se qualcuna altra ha altri metodi, ben venga la condivisione. 

trovata la meta' imbastire una griglia con del filo di cotone n.50 (quello per cucire a macchina) in un colore che sia ben visibile sulla tela, quindi rosso, blu, verde, evitate i beige e affini. IO faccio una filza di 4 punti presi e 4 saltati. Cosi' ho anche la possibilità di contare (senza fatica) quanti fili di trama e ordito ho nella mia griglia.
trovato il centro spostatevi a destra di 4 trame e sotto di quattro trame, come si vede in foto
non chiudete gli occhi e tagliate, 4 trame fino al centro e poi, con lo stesso metodo, ruotate di 180° il telaietto e fate lo stesso dalla parte opposta. In totale si tagliano 8 trame, come si vede in foto
ora iniziate a sfilare nei quattro lati avendo cura di fermarvi a 6 trame dal bordo (quello con il punto quadro)

tenendovi sui fili in verticale e partendo dal centro, lasciate 8 trame e tagliatene 8


fate la stessa cosa sui fili tagliati in orizzontale, andate con calma e guardate bene la foto prima di procedere se non vi sentite sicure
Una piccola digressione. Se vi dovesse malauguratamente capitare (prima o poi capita a tutte) di tagliare un filo che non dovevate assolutamente tagliare, non urlate come lupe in una notte di luna piena (per intenderci!) e non fatevi prendere (peggio) dallo sconforto e dalla rabbia contro se stesse. Siccome è capitato anche a me, e pure sulla tenda, non sulla tela di prova, dopo aver fatto tutte le sfilature ho reinfilato un filo (preso da un pezzo di tela identica) e l'ho ritramato con l'ago. A lavoro ultimato non si vedrà l'aggiunta perché finirà nella lavorazione. 
questo il lavoro di finitura con al centro il punto spirito (ma nulla vieta di inserire altri tipi di riempimento riferendosi al reticello).


Gli spazi tra un buco e l'altro li ho riempiti con piccoli fiori a punto inglese. Questa la griglia finita, a breve (spero) vi faro' vedere la tenda finita.


Spero che il tutorial sia utile, buona serata a tutte e buon week end!

Anna Maria 

venerdì 20 gennaio 2017

CUORE NASCITA PER OLIVIA

Buona serata a tutte, care amiche, ecco un altro cuore per una piccola bimba che nasce a giorni.










Buon week end e grazie per le vostre visite e commenti.

Anna Maria 

mercoledì 18 gennaio 2017



Il dramma della vecchiaia non è nel sentirsi vecchi ma nel sentirsi ancora giovani.


The tragedy of old age is not in feeling but in the old feel young again.


Oscar Wilde

sabato 14 gennaio 2017

LIZ TREVOR - LA RAGAZZA CHE CUCIVA LETTERE D'AMORE

Buona giornata a tutte, care amiche, e buon week end. Oggi voglio fare un'eccezione, si, perché questo non è propriamente un blog di critica o di suggerimenti letterari, pero' mi sento di voler spendere due parole per questo libro. 

Perché? Molto semplice, tutta la storia( ma per la verità' sono due) ruota intorno a una coperta patchwork, alle stoffe recuperate per confezionarla, al significato dei ricami, al tempo e alla dedizione e, sopratutto, alla passione che ci vuole per portare a termini certi lavoretti manuali. Insomma, a parte questa piccola digressione il libro è piacevole, ben scritto, si legge veramente tutto d'un fiato, molto appassionante. 
e con questo vi lascio, per il momento. Ma ho in serbo delle novità.
A presto!

Anna Maria 

domenica 8 gennaio 2017

TAPISSERIE DE BAYEUX

Buona serata a tutte, care amiche, oggi vi voglio mostrare una scatola e raccontare una storia (che forse qualcuna di voi già conosce), la storia della tappezzeria di Bayeux, in Francia. 

Bayeux_ è una deliziosa, piccola cittadina situata nel nord della Francia, piu' precisamene in bassa Normandia, è famosa (tra le altre cose) perché conserva, appunto, un manufatto lungo circa sette metri e interamente ricamato a mano dove si narra un pezzo di storia francese. La sua storia completa la trovate di seguito documentario sulla tappezzeria di bayeux e storia della tappezzeria animata.

Per me è sempre stato fonte di stupore pensare a tutte quelle persone che hanno ricamato i sette metri di manufatto; affascinata dai colori e dalla perizia con cui è stato fatto, ho comprato una scatola di latta, come ricordo, (questo nel 1990) e in tutti questi anni mi è servita (dopo aver mangiato i deliziosi biscotti che conteneva) come scatola per conservare i filati, gli aghi, il necessario per il ricamo o il cucito.

Sono passati molti anni, la scatola è un po' sbiadita e l'interno presenta anche parti leggermente arrugginite, che fare? Ci sono affezionata....



con un po' di imbottitura e un cartoncino da scarpe ho ricoperto il fondo (sopra e sotto), è tornata a nuova vita! SE volete replicare anche voi con una vostra scatola ricordate che, nel battente di sopra, che chiude, bisogna stare dentro di 0.5 cm, altrimenti farà fatica a chiudere.

una strategica calamita per l'ago (sono specializzata nel seminarli nei punti più impensati)....
ora che è tornata a nuova vita, continuerò a usarla per i prossimi 30 anni...
Un caro saluto.


Anna Maria 

venerdì 6 gennaio 2017

ASCIUGAMANI NUOVI DI SPUGNA

Con questo week end si chiudono le feste natalizie e si riprende il ritmo di sempre, in questi giorni ne ho approfittato per vedere persone che durante l'anno non sono riuscita a vedere e a finire quei lavoretti che portano via tempo e si rimanda sempre di fare. Lo scorso anno ho comprato QUI della spugna a peso favolosa, molto morbida e spessa, ho bordato i lati corti con uno scampolo che avevo
una fantasia di arance e limoni molto vivace
due pomeriggi di lavoro e questo il risultato. Non disprezzabile direi, con venti euro ho 6 asciugamani nuovi, unici e personalizzati!


Grazie per la vostra visita, ne approfitto per augurare a tutte... buona Befana!
A presto.

Anna Maria 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...