giovedì 5 gennaio 2017

Enrico VIII - Anna di Cleves

Dunque la principessa Anna non sarebbe arrivata con un assortimento di liuti intarsiati o di virginali dalla tastiera d'avorio o di nuove composizioni da condividere con me. Non vi sarebbero state serate musicali accanto al fuoco, d'inverno. Era deludente. Ma non ci sarebbero stato neppure un Marco Smeaton, e non ci sarebbero stati strumenti donati dai cortigiani alla regina con sorrisetti d'intesa.
"I nostri musicisti provvederanno a darci questi piaceri", dissi. "e a quanto ai balli..." m'interruppi. "La principessa danza?". "No, Vostra grazia. Cioè, non l'ho mai vista ballare. Il fratello considera la danza un passatempo peccaminoso, corruttore quanto il passare il tempo con i musicisti!"
"Per il sangue di Dio! Non balla!" ma aveva danzato persino Caterina!
Wotton sorrise a labbra strette. "non balla",
Non ballava. Be', comunque io non ballavo più, Non l'avevo fatto dalla morte di Giovanna, e anche prima era stato faticoso, a casua della gamba malata. E da allora la piaga era peggiorata, poi ero ingrassato... Sarebbe stato penoso ballare, adesso. ERa meglio che avessi una buona giustificazione nella persona di una moglie giovane e virtuosa anzichè nelle mie condizioni fisiche.
"E che cosa fa?" non seppi trattenermi dal formulare questa domanda.
"Ricama. Ho sentito dire che esegue lavori meravigliosi".
Pensai a Caterina che non finiva più di ricamare le mie camicie di lino e le nostri iniziali intrecciate. Avevo ordinato di disfare i ricami quando c'eravamo separati; ma aveva continuato a mandarmene di nuove finché era vissuta. Stava lavorando a un'altra camicia, a Kimbolton, quando era morta. Me l'avevano mandata. Adesso stava in una cassapanca come un muto rimprovero.


Margaret George "Il re e il suo giullare"



2 commenti:

  1. La storia di Anna di Cleves e Enrico VIII la conosco, l'unica che è riuscita a rimanere viva, forse il ricamo l'ha aiutata a sopportare la vita di corte così diversa da quella di casa sua.
    Bellissima l'immagine che hai postato.come sempre rivela il tuo buongusto
    A presto Patrizia

    RispondiElimina
  2. Splendido, magnifico tutto, dalla citazione all'immagine che hai scelto con tutta la tua grazia, mia cara Anna Maria, grazie !

    Che il Nuovo Anno sia prodigo di cose belle e piacevoli, te lo auguro ancora di cuore

    Xx Dany

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...